Layout-PB-Logo

QANTENNEuesta è la nuova rubrica con la quale la Pro intende denunciare all’Amministrazione Comunale ciò che deturpa la nostra bella Città.
Ritorniamo volentieri a parlare come Pro Bassano, della piazzetta Alfeo Guadagnin, sulla quale la nostra sede apre le sue porte.
Cara vecchia piazzetta, in ordine d’arrivo e importanza dopo il piazzotto Montevecchio, come seconda piazza della città.
Bella la sua entrata da via Matteotti attraverso il bianco arco diamantato del 1543, sormontato dal fiero leone marciano.


Una raccolta, elegante aria la sua, ed a ben ricordare di grande importanza storica per il sorgervi del palazzo Pretorio con la bellissima scala coperta eretta nel 1522, che testimonia la dominazione veneziana. L’ampliarsi della città entro le mura ed il suo espandersi, rese meno importante la piazzetta, tanto che per i mercati settimanali ospitò i vocianti venditori di pollame. Dopo gli eventi cruciali e crudeli vissuti da Bassano nella seconda guerra mondiale, la piazzetta fu riabilitata al ricordo ed all’amore dei cittadini, con l’intitolazione d’essa al partigiano bassanese Alfeo Guadagnin, fucilato a Valdagno il 3 luglio 1944.
Tornando ai nostri giorni la constatazione del suo stato attuale non può che incontrare la nostra disapprovazione. Tutto è trascurato in essa, dal palazzo Pretorio sul quale sono stati installati due “osceni” ripetitori, all’antico suo “saiso” destinato sembra ormai a raccogliere le defecazioni dei cani del centro storico. Non ultimo scempio il parcheggio delle biciclette del servizio “BICI IN CITTA’” per quanti volessero, lasciata la loro auto (cosa encomiabile) percorrere le vie e le piazze della città. Perchè allora non trovare posto più adatto vicino ad un parcheggio, quali quello del Terraglio o di prato Santa Caterina, dove potrebbero anche essere riparate da una pensilina?
Le cose da considerare sarebbero ancora tante, perchè questo spazio a nostro avviso merita ben altra considerazione, tanto da volerne far segnalazione all’Amministrazione Comunale per un vero ripristino, nel ricordo del passato prestigio.
Per quanto riguarda le manifestazioni cittadine, che normalmente la Pro Bassano cura, intenderemmo promuovere l’area come una delle indispensabili alla vita cittadina, per momenti di spettacolo o di riunioni già sperimentati in passato con successo.
Cara piazzetta, auspichiamo un tuo ritorno a vivere, in tutta la tua pregnanza come luogo di incontro per i bassanesi, così come si conviene ad ogni piazza ed a te più che ad ogni altra, per quanto ogni tuo angolo può narrare.
e.i.b.

Questo sito usa cookies per il proprio funzionamento (leggi qui...)