Layout-PB-Logo

Nei giorni scorsi la nostra amica Elide Imperatori Bellotti, figura di rilievo in campo culturale, è stata festeggiata a sorpresa nel chiostro del museo in occasione del suo ottantesimo compleanno, dai suoi concittadini.


Nei giorni scorsi la nostra amica Elide Imperatori Bellotti, figura di rilievo in campo culturale, è stata festeggiata a sorpresa nel chiostro del museo in occasione del suo ottantesimo compleanno, dai suoi concittadini. Una festa gliel’hanno organizzata anche gli allievi delle elementari di Marchesane, dove ha insegnato, a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta. A feste passate, Elide Bellotti ha scritto una lettera aperta alla città, che riportiamo di seguito.
“Cara città, amata Bassano, mai come in questi giorni, ti ho sentito mia, per come tutti mi hanno festeggiato allo scadere del mio 80° compleanno. Una giornata particolare nella quale tutta la mia vita, come in un flash back mi è passata davanti: 55 anni trascorsi qui, da giovane sposa ad oggi, che mi ritrova tra le tue vie e piazze, tra scorci che ho amato ed amo, anziana con il cuore pieno di riconoscenza. Sotto il tuo cielo sono nati i miei figli, cresciuti ed amati in serena completezza famigliare. Grazie per avermi sempre protetta, per il saluto di tanta gente che sento profondamente amica, per il sorriso dei tuoi bambini di ieri e di oggi, che ho incontrato in lunghi anni di insegnamento e volontariato. Grazie per quei ragazzi di un tempo che ho avuto la fortuna di istruire ed educare, uomini e donne che oggi onorano i loro giorni, che “teneramente” sostengono di ritrovare in se stessi “…un pezzetto della maestra Elide”. Hai scandito con me anni pieni di gioia, giorni lunghi e disperati, ma sempre qui, a cercare respiro e sollievo alla vista del tuo fiume, delle tue montagne serene ed azzurrate, delle colline verdeggianti e ridenti. Grazie ad ognuno dei tuoi cittadini, leali e cortesi, a quanti con me hanno vissuto in associazioni diverse, il piacere di scoprirti, conoscerti e sempre più amarti. Che altro dire se non rivolgere a tutti l’augurio di poter godere il loro quotidiano, nella coscienza di vivere una Città, che come te sa essere cuore, mente e misura di ognuno?
Grazie, Bassano amica. Abbraccio con il pensiero tutto di Te
Elide Imperatori Bellotti

Questo sito usa cookies per il proprio funzionamento (leggi qui...)